In che modo le api creano i favi? - Besarabian-honey

In che modo le api creano i favi?

In che modo le api creano i favi?

Le api sono considerate gli insetti più industriosi. Non solo producono miele, ricco di zuccheri, minerali, oligoelementi, vitamine ed enzimi, ma creano anche depositi di cera per questo – favi. Ciò consente di utilizzare razionalmente lo spazio interno dell’alveare e garantire la conservazione della dolcezza naturale.

Le api producono cera per creare da sole favi usando ghiandole speciali. Nella sua forma morbida, assume facilmente la forma desiderata e, una volta solidificato, acquisisce un’elevata resistenza.

Esternamente il nido d’ape è un insieme di celle esagonali poste su entrambi i lati di sottili favi (mediastino), fissate sui telai. La loro costruzione inizia con l’arrivo della primavera e il risveglio dello sciame. Durante il lavoro, le api si muovono dall’alto verso il basso lungo le fondamenta, mentre viene eretto prima il fondo della cella, poi i muri e il tetto. Tutte le manipolazioni vengono eseguite nella completa oscurità, gli insetti si affidano solo agli organi del tatto.

q
q

Le dimensioni dei favi e gli spessori delle pareti differiscono a seconda del loro scopo. Esistono quattro tipi di celle:

  • drone,
  • uterino,
  • ape,
  • per scorte di miele, polline,
  • pane d’api.

“La cera viene prodotta all’interno dell’ape da organi speciali – le ghiandole della cera – e viene rilasciata all’esterno, proprio come il sudore della pelle di una persona. Nelle regine e nei fuchi, le ghiandole di cera sono assenti e non emettono cera “.

Il favo di recente costruzione è bianco. Il favo in cui le api ei fuchi si schiudono si scuriscono gradualmente: prima diventano marrone chiaro, poi acquisiscono un colore marrone scuro. I vecchi favi non brillano affatto al sole.